"5 anni sono troppi per Ciontoli". E sul caso Vannini è ancora controverso. Cosa sta succedendo

Dopo l'episodio di "Un giorno in pretura", tutto ciò che dobbiamo fare è parlare del tanto discusso omicidio di Marco Vannini. Ora dopo il primo e il secondo grado che ha visto è il tempo della Cassazione e per l'avvocato di Antonio Ciontoli, Pietro Messina è "Troppi 5 anni per l'omicidio di Vannini", per questo l'avvocato ha depositato l'appello in tempi recenti giorni di Cassazione contro la sentenza di secondo grado che aveva ridotto al suo cliente la sentenza da 14 a 5 anni, derubricando l'omicidio da volontario a colpevole.

L'avvocato del dipendente della Marina, distaccato presso i servizi segreti, chiede il padre della fidanzata di Marco (che lo uccise con un colpo di pistola nella loro casa di Ladispoli e poi ritardò l'arrivo del salvataggio, riducendo al minimo l'incidente) per timore delle ripercussioni sul lavoro) la Corte Suprema ha ridotto la pena. "Legalmente, per omicidio colposo, la condanna può essere dimezzata (Ciontoli andrebbe quindi a servire solo due anni e mezzo, ndr). Inoltre ti chiediamo di non riconoscere la circostanza aggravante di colpa cosciente, o la prevalenza di fattori mitiganti generici ". (Continua dopo la foto)

Non solo Ciontoli, perché l'appello alla Cassazione riguarda anche gli altri membri della famiglia Ciontoli, che sono stati sotto processo per anni: vale a dire Martina, la fidanzata di Marco, suo fratello Federico, e sua madre Maria Pezzillo. Tutti presenti a casa al tempo della tragedia, in prima istanza erano stati condannati a tre anni di omicidio colposo. Convinzione ha anche confermato in seconda istanza. (Continua dopo la foto)

Ora, per loro la difesa chiede una prosciutta assoluzione, per la derubrificazione di un membro della famiglia (che per legge significa comunque un'assoluzione) o in alternativa una riduzione della pena. Ne deriva il ricorso difensivo già presentato dalla Procura della Corte d'Assise di Appello di Roma, Vincenzo Saveriano, che aveva invece chiesto alla Cassazione di riconoscere l'omicidio volontario con possibile frode per l'intera famiglia Ciontoli. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}
In breve, gli avvocati del signor Ciontoli vogliono a tutti i costi dimostrare che l'uomo ha sparato al ragazzo, ma senza intenzionalità e che è un omicidio colposo senza aggravanti: né quello della colpa cosciente, né quello generico.

Potrebbe piacerti anche: l' omicidio Marco Vannini, i motivi della sentenza di condanna di Antonio Ciontoli

L'articolo "5 anni è troppi per Ciontoli". E sul caso Vannini è ancora controverso. Quello che sta succedendo arriva da Caffeine Magazine .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.