“Chiudi negozi e uffici”. Coronavirus, Lombardia e Veneto verso il blocco totale

“È il momento della fermezza. Ho incontrato i sindaci delle capitali lombarde e il presidente di Anci Lombardia, tutti chiedono la stessa cosa: chiudi tutto adesso (tranne i servizi essenziali) per ricominciare il prima possibile. Le mezze misure, che abbiamo visto nelle ultime settimane, non servono a contenere questa emergenza ". Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, lo ha scritto sulla sua pagina Facebook dopo l'incontro di questa mattina in videoconferenza con i sindaci del provinciale capitali della regione Lombardia.

Anche Luca Zaia, presidente del Veneto, ha la stessa opinione: “Invece di prolungare un'agonia che dura mesi, penso che sia meglio raggiungere una chiusura totale, in modo da bloccare definitivamente l'infezione. È una linea di pensiero che sta cambiando e penso che verrà discussa oggi, perché è essenziale isolare il virus e più rallentiamo il tasso di contagio e più respiro diamo alle nostre strutture sanitarie ", ha detto Zaia durante la conferenza stampa alla Protezione civile a Marghera, continua dopo la foto

"Chiudere almeno la Lombardia per 15 giorni può servire a ridurre o bloccare la diffusione del virus, affermano gli esperti. Perché altri 15 o 20 giorni con una crescita così frenetica di persone nei pronto soccorso e nelle unità di terapia intensiva non li sopportiamo, la Lombardia non li detiene e l'Italia non li detiene ", afferma il commissario di Wellfare Gallera. Continua dopo la foto

"Attualmente stiamo riuscendo a far fronte a tutte le esigenze e tutti i requisiti, ma non possiamo ancora resistere a lungo", ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana in un video sulla sua pagina Facebook, parlando dell'emergenza del coronavirus. "Abbiamo bisogno che ci sia un vero cambiamento, che la gente fermi la diffusione di questo contagio, abbiamo bisogno che i numeri inizino a ridursi, più consapevolezza da parte di tutti", ha aggiunto il governatore. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Il parco è un luogo di forte aggregazione. In questi giorni gli scambi sono stati molto importanti, non da ultimo le concentrazioni nel villaggio del bambino. Difficile far rispettare le distanze e le misure di sicurezza per contenere l'infezione. Pertanto, in applicazione del decreto governativo, si è deciso di procedere con la chiusura. Proprio come hanno fatto altri parchi.

Potresti essere interessato a: Il coronavirus blocca tutto: il set di Ladies 'Paradise è chiuso. Attori a casa

L'articolo "Chiusura di negozi e uffici". Coronavirus, Lombardia e Veneto verso il blocco totale provengono dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.