Coronavirus, ISS: “Per i fumatori il doppio del rischio di terapia intensiva”

Il fumo – attivo o passivo – può danneggiare seriamente la tua salute a prescindere, sai. Ma promuove anche le infezioni respiratorie e in questo momento storico di piena emergenza del coronavirus, l'Istituto Superiore di Sanità ha pubblicato una nota dedicata ai fumatori. Che, secondo il comunicato che trovi qui , corrono un rischio molto più elevato di quelli che non lo sono.

Secondo recenti studi relativi a Covid-19, il sito web della ISS recita "abbiamo evidenziato un rischio più grave di malattia tra i fumatori". Tra le altre cose, per confermare ciò, ci sono una serie di evidenti dati scientifici: un terzo in più dei fumatori positivi Covid-19 ha avuto una situazione clinica più grave al ricovero rispetto ai non fumatori e, in particolare, per questa categoria di persone ha più che ha raddoppiato il rischio di richiedere cure intensive e ventilazione meccanica. (Continua dopo la foto)

Inoltre, secondo gli esperti, questi studi ipotizzano anche che le condizioni del fumatore spieghino la differenza di genere nel tasso di mortalità osservato che sarebbe del 4,7% negli uomini contro il 2,8% nelle donne. Per fare un parallelo con la situazione in Cina, scrive la ISS, la prevalenza dei fumatori di sesso maschile supera il 50% mentre quella legata alle donne è inferiore al 3%. (Continua dopo la foto)

Smettere di fumare significa regalarsi un regalo, ora più che mai. Oggi, dicono ancora gli esperti, "smettere di consumare qualsiasi prodotto del tabacco è quindi ancora più importante". Per quanto riguarda il nostro paese, la ISS scrive ancora che 11,6 milioni di fumatori, ovvero il 22% della popolazione di età superiore ai 15 anni. Vi sono oltre 7 milioni di uomini che fumano e 4,5 milioni di donne. Tra i più giovani, di età compresa tra 14 e 17 anni, fuma di solito l'11,1% e occasionalmente il 13,4%. (Continua dopo foto e post)

{loadposition intext}
Per facilitare questo cambiamento, ci sono Centri antifumo, presenti su tutto il territorio nazionale, dove gli specialisti sono in grado di aiutare i fumatori sulla strada della cessazione del consumo di prodotti del tabacco: "Sfruttiamo la necessità di cambiamenti nelle abitudini quotidiane, che questo epidemia per maturare la necessità di abbandonare il consumo di tabacco e prodotti a base di nicotina ", è l'appello della ISS. Il numero verde, attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16, è compreso tra 800-554088.

Hai paura di diventare un XL prima del 3 aprile? Come mantenersi in forma anche in "quarantena"

L'articolo del Coronavirus , l'ISS: "Per i fumatori il doppio del rischio di terapia intensiva" proviene dalla rivista Caffeine .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.