Meteo Italia, arriva la “tempesta di San Valentino”: dove (e quando) colpirà

Hai caldo per questo San Valentino? Faresti bene a esserlo perché le previsioni del tempo suggeriscono grandi sconvolgimenti. Una volta raggiunta l'intensità di picco, il vortice polare rallenta la sua corsa. Sembra che un disturbo proveniente dal Nord Europa stia per attraversare l'Italia in lungo e in largo: da nord a sud le temperature saranno davvero imprevedibili. La festa degli innamorati richiederà abbigliamento invernale. A condizione che tu non decida di passare la serata più romantica dell'anno sotto le lenzuola.

L'arrivo di maltempo estremo includerà temporali, neve anche a basse quote e vento, che potrebbe soffiare a più di 120 km / h. In breve, la giornata di venerdì 14 febbraio sarà accesa fintanto che metterai la tua passione in campo, perché il tempo, da parte sua, non promette grandi numeri. L'intera giornata potrebbe essere memorabile: accompagna l'amore e anche il brutto tempo. In effetti, è prevista una vera tempesta, pronta a colpire e versare prima al nord, con piogge e nevicate sulle colline alpine, e quindi coprire anche il centro-sud. Un vortice a bassa pressione caratterizzerà la seconda parte della giornata. (Continua dopo le foto).

Piogge diffuse, temporali, forti venti, ma anche con un calo generale della temperatura che favorirebbe il ritorno della neve nelle aree appenniniche, a quote piuttosto basse, tutto ciò riguarderà le giornate vicine al 14 febbraio 2020. Il vento probabilmente anche uno dei protagonisti: al mattino si prevede impetuoso di Mistral con raffiche fino a 90 km / h, quindi dal pomeriggio / sera dovrebbe passare dai quadranti orientali con Bora e Grecale a 80 km / h con conseguente tempeste diffuse sulle coste esposte. (Continua dopo la foto).

In sintesi: fino al 16 febbraio le previsioni del tempo un picco di vortice polare che, fortunatamente, tenderà a rallentare. Dopo la settimana fino al 16 febbraio, le temperature saranno in aumento, anche se le nuvole piovose rimangono in agguato e rabbrividiscono con il desiderio di segnare non solo il giorno di Cupido, ma anche le nostre maschere di Carnevale. Ma non ci sarebbe nulla da temere, perché le temperature stanno iniziando a procedere verso un aumento, mostrando segni di una stagione primaverile particolarmente soleggiata. L'ultimo passo da superare sarà il giorno del 14 febbraio, ma anche quello verrà risolto con fantasie e coccole nella profusione. (Continua dopo la foto).

Il fine settimana sarà caratterizzato da un sabato con tempo soleggiato al nord, in miglioramento al centro e ancora incerto al sud, mentre domenica vedrà un ritorno definitivo di bel tempo ovunque. Le ultime gelate interesseranno alcuni tratti della pianura nord-orientale e nelle valli più interne del centro. Sul versante nord-occidentale e tirrenico, i valori notturni aumenteranno generalmente a causa di una maggiore nuvolosità prevista e di un rafforzamento dei venti di Libeccio. Quindi il quadro termico non sembra muoversi verso il freddo, nonostante un disturbo influenzerà il nostro paese sotto la benedizione di Cupido.

"La tua prima volta?" Paolo Bonolis, imbarazzo totale. La risposta è epica

Arriva l'articolo Meteo Italia, la "tempesta di San Valentino": dove (e quando) colpirà arriva dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.