Effetto Maio sulle famiglie: aumento degli spread e della disoccupazione

La povertà non è abolita. La crescita economica non vola. Il governo del cambiamento osserva l'espansione, i tassi di interesse aumentano, la disoccupazione cresce. In totale ci sono 34 mila posti di lavoro distrutti in un mese. E oggi la manovra economica, vale a dire la proposta di bilancio per il 2019, arriva in Parlamento.

Di fronte alla seconda lettera di Bruxelles , quella in cui ci viene chiesto (probabilmente anche con sarcasmo) di stilare una relazione sui fattori rilevanti in grado di ridurre il rapporto debito / PIL più basso del necessario, il governo è incerto, traballante, stretto in un angolo da cui non sa più uscire. Per capirlo, tuttavia, non dobbiamo fermarci alle proclamazioni ruggenti.

“Non solo non cambiamo la manovra, ma se il pilota a tenuta stagna è evidente, abbiamo bisogno di una manovra espansiva”, ha detto il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio a Torino per il tavolo Comital. “L'ultima legge sul budget fatta da Gentiloni è stata fatta con poche centinaia di milioni di euro, vale a dire 30 miliardi di euro, cioè stiamo investendo nuovi capitali nell'economia che servirà imprese, famiglie e pensionati per aumentare la domanda interna e far crescere l'economia , “Egli ha detto.

Parole che evidentemente tradiscono la debolezza del governo, ancora costrette a ripetere il ritornello di “è colpa di chi c'era prima”. Ma non erano loro quelli che avrebbero convinto l'UE a cambiare rotta? Non eroi populisti di Diosio Salvini che avrebbero sfidato (e vinto) i burocrati di Bruxelles?

Nel frattempo, gli ultimi dati ISTAT ritrae un paese che smette di crescere dopo tre anni . Anche la disoccupazione aumenta di nuovo . A settembre, i disoccupati sono lo 0,3% in più rispetto al mese precedente, attestandosi al 10,1%. In cifre significa che in Italia ci sono 34 mila lavoratori in meno , e la cifra riguarda persone di età compresa tra 25 e 49 anni, uomini e donne.

I dati sull'occupazione in Italia forniti dall'ISTAT seguono quelli che l'Istituto ha rilasciato sul PIL italiano per il terzo trimestre del 2018, secondo cui il prodotto interno lordo è rimasto invariato rispetto al trimestre precedente. Inoltre, rispetto ai livelli pre-crisi del 2008, il PIL è ancora del 4,9% inferiore. Un segnale che secondo l'Institute of Statistics è sintomatico del fatto che l'economia italiana è “stagnante”. Ma ufficialmente la linea di governo sulla manovra non cambia, la congiuntura negativa viene commentata come segue: “L'avevamo previsto per questo motivo faremo una manovra espansiva”.

Ma senza contare la sovranità dell'Italia non è garantita. Sergio Mattarella invia il suo messaggio per celebrare il 94 ° World Savings Day: “Il bilancio dei conti pubblici – espressamente riferito dalla Costituzione – è una condizione essenziale per l'esercizio della sovranità effettiva del Paese”.

Confindustria è anche critica e critica. Il presidente Vincenzo Boccia non lascia dubbi: “C'è un segnale di rallentamento dell'economia globale e per un paese come il nostro le esportazioni hanno un effetto diretto”.

Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, mette in guardia sulla diffusione : “Le conseguenze di un prolungato, grande aumento dei rendimenti dei titoli di stato possono essere gravi”. Visco sottolinea che “direttamente o indirettamente il rischio sovrano cade sulle famiglie italiane”. Un allarme condiviso anche dal presidente di Abi, Antonio Patuelli .

L'economia italiana è rallentata, è malata e la manovra proposta dal governo non sembra essere una terapia adeguata. La presentazione della nuova manovra per l'Europa è prevista per il 13 novembre: fino ad allora godetevi l'effetto Di Maio.

L'articolo Effetto Di Maio sulle famiglie: gli spread crescenti e la disoccupazione provengono da Democratica .

(Fonte: Articolo originale su Democratica)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.