Nuovo cileno ¿Quién Defiende Tus Datos? Il rapporto mostra un maggiore impegno degli ISP per la privacy degli utenti

Nuovo cileno ¿Quién Defiende Tus Datos? Il rapporto mostra un maggiore impegno degli ISP per la privacy degli utenti

Derechos Digitales , la principale organizzazione per i diritti digitali in Cile, ha pubblicato oggi il suo terzo rapporto annuale Who Defends Your Data , in collaborazione con EFF. Il rapporto valuta se migliori fornitori di servizi Internet 's del paese far rispettare le politiche e le pratiche che mettono al primo posto i loro utenti sulla privacy. Kurt Opsahl, Vice Direttore Esecutivo del FEP s 'e General Counsel, unite il lancio a Santiago del Cile, che ha evidenziato i principali risultati e le realizzazioni della relazione.

Gli ISP hanno compiuto notevoli passi avanti nell'edizione di quest'anno. Cinque dei sei ISP ora pubblicano rapporti sulla trasparenza; quattro hanno pubblicato linee guida pubbliche su come e quando consegnare i dati degli utenti a funzionari governativi. Claro guida il pacchetto nella protezione dei dati dei suoi clienti, con WOM alle spalle. Entrambi hanno politiche che sono sia pubbliche che protettive per la privacy, pubblicano linee guida per l'applicazione della legge chiare e dettagliate e hanno compiuto progressi significativi verso la notifica delle richieste di informazioni personali da parte delle autorità – una vera svolta per l'utente i diritti di s in tutta l'America Latina. VTR , Movistar e GTD Manquehue hanno ancora molta strada da fare.

Il riepilogo dell'ultimo Who Defensive Your Data? il rapporto è sotto. Il rapporto completo, inclusi i dettagli su ciascuna società, è disponibile in spagnolo.

Criteri di valutazione

  • Protezione dei dati : la società ha una copia del loro contratto di servizio Internet e la sua politica di protezione dei dati pubblicata sul suo sito Web?
    • ISP non solo erano giudicati sulla necessità o meno hanno pubblicato le loro politiche sul loro sito web, ma anche il contenuto privacy-protettiva delle politiche '.
    • Full star : le politiche pubblicamente messe in evidenza, chiare, riflettono i principi chiave di protezione dei dati incentrati sull'utente, erano in linea con l'attuale legislazione nazionale e hanno identificato un punto di contatto per affrontare i reclami degli utenti.
    • Stella parziale : conformità parziale.
  • Trasparenza : l'azienda ha un rapporto sulla trasparenza?
    • Full star : pubblicato un rapporto sulla trasparenza sulla gestione dei dati degli utenti e la gestione delle richieste di dati del governo
    • Deve aver incluso il numero specifico di richieste di dati che l'ISP ha approvato o respinto; una sintesi delle richieste dell'autorità investigativa, del tipo e della finalità; se il rapporto disaggrega le richieste per area geografica; e se le terze parti che gestiscono i dati degli utenti lo fanno in modo protettivo per la privacy e informano sulle richieste di dati governative che ricevono.
    • Stella parziale : rapporti sulla trasparenza pubblicati, ma non si riferivano specificamente alla protezione dei dati e al monitoraggio delle comunicazioni.
  • Notifica utente : la società notifica agli utenti le richieste di informazioni del governo?
    • Stella piena : informa gli utenti in merito alle richieste delle autorità di accedere alle loro informazioni personali il prima possibile ai sensi della legge
    • Stella parziale : progressi nell'implementazione di un sistema di notifica.
  • Linee guida per l'applicazione della legge : la società pubblica la procedura, i requisiti e gli obblighi legali che il governo deve rispettare quando richiede informazioni personali ai propri utenti?
    • Stella piena : in particolare delineare, sul loro sito Web, le autorità dei requisiti devono conformarsi quando si richiedono i dati dell'utente. La descrizione deve essere facile da capire; deve specificare le procedure utilizzate dalla società per rispondere alle richieste di dati delle autorità; e deve indicare per quanto tempo conserva i dati dell'utente.
    • Stella parziale : pubblica informazioni su come gestisce i dati degli utenti, ma non specifica in modo completo i requisiti che le autorità devono rispettare.
  • Impegno per la privacy : la società ha difeso la privacy e ha protetto attivamente i dati degli utenti, sia in tribunale o nell'ambito di una discussione legislativa al Congresso?
    • Full star: richieste governative contestate in tribunale come richieste di dati illegali o sproporzionate.
    • Star parziale : utenti difesi pubblicamente al di fuori dei tribunali, che si tratti di fatture opposte o procedure amministrative che minacciano la privacy degli utenti, o di aderire a una coalizione multi-stakeholder a favore dei diritti degli utenti.

Risultati principali

WHYB Cile 2019 - grafico

Rispetto all'edizione dello scorso anno , il nuovo rapporto ha fornito punteggi complessivi più bassi per le politiche di protezione dei dati delle aziende, con Movistar, GTD e VTR in ritardo. Questo perché il rapporto del 2019 ha innalzato gli standard, imponendo agli ISP non solo di pubblicare chiare politiche di protezione dei dati, ma anche di fare un ulteriore passo avanti e impegnarsi a rispettare i principi di protezione della privacy considerati nella ricerca. Sia WOM che Claro sono stati gli unici due a farlo, mantenendo i loro punteggi perfetti.

WOM, VTR e Claro stavano sostenendo il diritto s 'utente di notifica. Per anni, rapporti analoghi in tutta l'America Latina hanno sottolineato la riluttanza e la paura degli ISP di stabilire una procedura adeguata per avvisare gli utenti delle richieste di dati del governo, in contrasto con le pratiche di notifica ora comuni negli Stati Uniti. In rate precedenti di Derechos Digitales 'rapporto, questo è stato un grave deficit per il paese' s ISP. L'edizione di quest'anno, tuttavia, mostra che il Cile sta facendo significativi miglioramenti. WOM, VTR e Claro hanno stabilito il diritto degli utenti di essere avvisati all'interno delle loro politiche. Claro ha fatto di tutto per rendere più semplice per i suoi utenti: hanno persino creato una lettera formale da utilizzare per raccogliere più informazioni in caso di notifica . Questo è fondamentale per garantire gli utenti 'possibilità di sfidare la richiesta e di cercare rimedi quando si' s illegali o sproporzionate.

Gli ISP sono stati anche restii a contestare richieste illegali ed eccessive. Il rapporto del Cile indica che molti ISP non stanno ancora affrontando tali richieste in tribunale per conto dei loro utenti, tranne uno. Quest'anno, Entel ha ottenuto il massimo dei voti perché era l'unico ISP a rifiutare la richiesta del governo per i dati di un individuo, tra i vari ISP contattati per le stesse informazioni. Anche Claro e WOM hanno fatto passi da gigante , il primo a sostenere le iniziative legislative a favore dei diritti degli utenti e il secondo a non consegnare le informazioni personali ritenute confidenziali nelle procedure amministrative.

Infine, quest'anno 's edition mostra più stelle che brillano nei rapporti di trasparenza e linee guida di applicazione di diritto pubblico per l'accesso ai dati degli utenti. Ora, VTR ed Entel si sono uniti a WOM e Claro per condividere pubblicamente le loro linee guida sulle forze dell'ordine . Tutti e quattro hanno ricevuto le stelle piene , indicando che non solo sono state elencate le loro linee guida, ma anche che il loro contenuto ha soddisfatto gli standard. E ad eccezione di GTD Manquehue , tutti gli altri ISP hanno pubblicato rapporti sulla trasparenza, un enorme miglioramento rispetto alle quasi tre stelle complete dell'anno scorso. Segnala una tendenza più ampia all'interno del Cile che, si spera, renderà i rapporti sulla trasparenza una norma del settore. Tutti e cinque i report trattati in questa categoria soddisfano gli standard di base stabiliti nella ricerca.

conclusioni

C'è un chiaro divario tra le società cilene quando si tratta di difendere la privacy degli utenti. Claro e WOM sono comodamente in testa nella protezione dei loro clienti, con Entel non molto indietro. Per quanto riguarda Movistar e GTD Manquehue , c'è molto che devono migliorare.

Il lavoro di Derechos Digitales fa parte di una serie di rapporti in America Latina e Spagna adattati da Who Has Your Back di EFF ? rapporto, che per quasi un decennio ha valutato le pratiche delle principali società tecnologiche globali. Fundación Karisma in Colombia ha pubblicato il suo rapporto alla fine del 2018, Hiperderecho in Perù ha lanciato la sua seconda edizione quest'anno e IPANDETEC a Panamá sta per iniziare la sua serie.

(Articolo originale: EFF)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.