Il mantello dell’invisibilità

La società canadese Hyperstealth Biotechnology ha brevettato la tecnologia di un materiale che rende le persone e gli oggetti quasi invisibili a occhio nudo.

Il materiale, chiamato Quantum Stealth , attualmente ancora in fase di prototipazione, è stato sviluppato dall'amministratore delegato Guy Cramer principalmente per scopi militari, per nascondere agenti e attrezzature come i carri armati.

Oltre a rendere gli oggetti invisibili ad occhio nudo, il materiale li nasconde anche dalle apparecchiature a infrarossi o ultravioletti.

A differenza dei tradizionali materiali mimetici, che sono limitati a condizioni specifiche come foreste o deserti, secondo Cramer questo “mantello dell'invisibilità” funziona in qualsiasi ambiente o stagione e in qualsiasi momento della giornata.

Ciò è reso possibile attraverso una lente lenticolare o un foglio ondulato in cui ogni cresta è costituita da una lente convessa. Quando più lenti lenticolari sono stratificate nel modo giusto, sono in grado di rifrangere la luce con una miriade di angoli diversi per creare “punti morti”. La luce non è più in grado di passare attraverso questi punti, nascondendo il soggetto dietro di loro alla vista mentre lo sfondo rimane invariato.

Al di fuori delle applicazioni militari, Cramer afferma anche che il materiale è in grado di triplicare la produzione di energia dei pannelli solari (video) grazie alla sua ampia superficie riflettente.

La società ha annunciato che il materiale sarà pronto per la maggior parte delle applicazioni entro i prossimi 12 mesi.

Ecco il video: https://youtu.be/VvX84o_e7vs

(Fonte: Articolo originale sul Blog di Beppe Grillo)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.