La giacca del futuro: in canapa e Made in Italy

Il tecnico del laboratorio Carpi che ha analizzato il tessuto per la prima volta, afferma di non aver mai visto un tessuto così traspirante, nonostante le centinaia di prodotti analizzati, tra quelli sintetici e naturali, in molti anni di lavoro.
È un materiale che non ti fa sudare perché l'umidità prodotta dal corpo passa immediatamente oltre il tessuto e non rimane intrappolata. È molto resistente e allo stesso tempo elastico.

Che cos'è? Canapa! O meglio, del nuovo tessuto elastico di canapa sviluppato da una giovane start-up parmense, composto da un gruppo di ragazzi sotto i 25 anni. Un ritorno al passato con un occhio al futuro.

Il filato, oltre ad essere comodo e antibatterico in modo naturale, è compostabile al 92%: un dettaglio importante che potrebbe rappresentare una vera rivoluzione poiché l' industria dell'abbigliamento è tra le più inquinanti al mondo .

Un progetto innovativo che dovrebbe essere supportato e, perché no, indossato. È in corso una campagna di crowdfunding per iniziare la produzione dei primi articoli: https://www.kickstarter.com/projects/operacampi/h-jacket-and-h-pant?ref=aenfm2

(Fonte: Articolo originale sul Blog di Beppe Grillo)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.