Miracoli, la donna schiaffeggiata dalla mano dal papa guarita dal tunnel carpale

Roma (SCV) – “豬 神!” “Zhū shén!” “Santo! Santo subito!” La gioia mista alla fede mistica di Wéiduōlìyǎ Lā tǎn qí , la donna asiatica battuta amorevolmente dal Santo Padre in Piazza San Pietro, è irraggiungibile dopo il solito Te Deum alla fine dell'anno.

“Per mesi la sindrome del tunnel carpale mi ha impedito persino di fare il segno della croce – afferma Wéiduōlìyǎ intervistato dalla Radio Vaticana, la radio che rilascia santità ad altissima frequenza – così sono andato in Vaticano per chiedere scusa a Papa Bergoglio; Ero stato in piazza per una settimana per essere in prima fila. Quando mi passò davanti, Francesco capì immediatamente il mio problema e con la semplice imposizione delle sue mani mi aiutò prontamente miracolosamente, anche se all'inizio sembrava a tutti, anche a me, che fosse infastidito.
Solo questa mattina, quando sono andato in ospedale per l'intervento programmato per un po 'di tempo, mi sono reso conto che invece era una benedizione insolita: l'infiammazione dolorosa era sparita! I dottori di Fatebenecongiunti non hanno potuto fare a meno di accertare che il miracolo fosse avvenuto e avvertire la Congregazione delle cause dei santi “.

Un miracolo segue un miracolo: sull'altra emittente cattolica, Radio Maria, il regista padre Livio ha persino interrotto una delle sue scosse contro le unioni civili (che causano terremoti nell'Italia centrale) per annunciare il primo prodigio certificato DOC di papa Francesco: “Altro che Medjugorje ! – ha esclamato – ho scritto 30 libri sul nulla! “ , Per proporre quindi l'immediata santificazione del Papa guaritore.

Ma il sempre umile Francesco si scusò per essersi arreso alla vanità dell'uso dei superpoteri papali: “La salvezza di Gesù non è magica, ma paziente: cioè i miracoli devono essere sorseggiati, o i fedeli li esigeranno. Invece devono pregare a lungo per loro. Mi scuso se a volte perdo il controllo: anche quando prometto un pugno a uno, in realtà vorrei solo curarlo. “

Patrizio Smiraglia

Fonte: Articolo originale su Lercio

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.