Il gufo “estremamente obeso” è stato salvato dopo essere stato troppo grasso per volare

All'inizio di gennaio, un proprietario terriero preoccupato chiamato Suffolk Owl Sanctuary per denunciare presumibilmente una civetta ferita. Ma alla prima ispezione dell'uccello femmina, i soccorritori pensarono che la civetta fosse "fradicia" perché non era in grado di volare. Tuttavia, come si è scoperto in seguito, la civetta non era affatto inzuppata – era solo un po 'troppo indulgente. Bene, non solo un po ' probabilmente, dato che il Suffolk Owl Sanctuary aveva esaminato l'uccello e lo considerava "semplicemente estremamente obeso" e quindi "incapace di volare efficacemente".

Ulteriori informazioni: Suffolk Owl Sanctuary | Facebook | Instagram

Un cittadino preoccupato chiamò soccorritori animali quando trovò un gufo in un fossato, incapace di volare

Crediti immagine: Suffolk Owl Sanctuary

Il Suffolk Owl Sanctuary – un'organizzazione con sede nel Regno Unito – fu contattato quando un proprietario terriero individuò un gufo in una fossa. "Di solito in questi casi, si presume che si verifichino lesioni che impediscono al gufo di volare – a volte bagnarsi provoca anche la loro messa a terra", ha scritto il santuario sulla loro pagina Facebook. "Quindi puoi immaginare la nostra sorpresa che quando l'abbiamo esaminata, l'abbiamo trovata semplicemente estremamente obesa!"

Ma alla fine il gufo era semplicemente "troppo grasso" per essere trasportato dall'aria

Crediti immagine: Suffolk Owl Sanctuary

Dopo aver pesato l'uccello troppo indulgente, i soccorritori hanno scoperto che è circa un terzo più pesante di una grande civetta femmina in buona salute (Athene noctua). "Non è stata in grado di volare in modo efficace a causa dei depositi di grasso intorno al suo corpo", hanno scritto i soccorritori con base di Suffolk. Hanno aggiunto che è molto insolito che gli uccelli selvatici diventino obesi in modo naturale, quindi i soccorritori si sono adoperati per indagare sui possibili scenari – il primo è che era un uccello da voliera fuggito. Tuttavia, si è scoperto che era semplicemente "un caso insolito di obesità naturale". Dato che questo inverno era piuttosto mite, l'area in cui la civetta vagava brulicava di topi e arvicole. I soccorritori hanno trascorso alcune settimane ad osservare l'uccello soffice e a metterla a dieta rigorosa. "Ora possiamo felicemente affermare che si è ridotta a un peso più naturale per il rilascio", scrive Suffolk Owl Sanctuary.

Dopo alcune settimane di dieta rigorosa, la civetta è stata rimessa in libertà

"Wow … che piccola stella Plump si è rivelata essere!", Scrive Owl Sanctuary. "Eccola al momento del rilascio, volando con garbo nella campagna britannica ad un peso molto più sano e più felice." Speriamo solo che questa grossa aviaria abbia imparato la sua lezione e non si stancherà più dei topi!

Molte persone pensavano di aver trovato il loro animale spirituale

(Fonte: Bored Panda)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.