Papà deve dire a sua figlia che era un bullo a scuola, si sente così male che si scusa con la vittima 20 anni dopo

La maggior parte di noi è stata vittima di bulli a scuola o addirittura è stata nei panni di bulli ad un certo punto della nostra vita. Che tu sia un bullo o una vittima, è difficile dimenticare cosa è successo, non importa quanti anni passano.

Questa è la morale di una storia che scalda il cuore, che ha dimostrato che le scuse per aver maltrattato qualcuno contano davvero. Anche se ci vogliono 20 anni per dire veramente "scusa".

Quando la figlia di 10 anni di Louie Amundson gli chiese se avesse mai maltrattato qualcuno a scuola, a malincuore disse "sì". Questo lo spinse a contattare Chad Morrisette, la persona che prendeva in giro ed era intenzionato a tornare alle superiori. Chad accettò le scuse e sia lui che Louie si sentirono miglia meglio di prima, come se un pesante peso emotivo fosse sollevato da entrambe le spalle.

Un ex bullo della scuola si è scusato con la sua vittima

Crediti immagine: Inside Edition

Storie come questa aiutano davvero a ripristinare (almeno in parte) la tua fiducia nell'umanità. Inoltre, mostra che le scuse sono importanti e hanno il potere di avviare il processo di guarigione.

Crediti immagine: Inside Edition

Il fatto è che il bullismo è un problema complesso e non può essere risolto semplicemente dicendo alle vittime di "difendersi da sole" e dicendo ai bulli di "fermare quello che stanno facendo". È un problema che richiede molto aiuto pratico e la comprensione del fatto che i bulli stessi potrebbero scatenarsi a causa di gravi problemi a scuola, a casa e nelle loro vite personali.

Crediti immagine: Inside Edition

Secondo "Ditch the Label", che ha intervistato 8.850 persone, circa la metà ha ammesso di essere stata vittima di bullismo prima del suo ventesimo compleanno. Nel frattempo, il 14% ha ammesso di essere stato lui stesso un bullo.

Crediti immagine: Inside Edition

I dati mostrano che i prepotenti hanno più probabilità della media di essere stati vittime di situazioni stressanti e traumatiche, ad esempio uno dei loro parenti che muoiono o i loro genitori divorziano.

Ci sono voluti 20 anni perché le scuse accadessero, ma è stato molto apprezzato

Crediti immagine: Inside Edition

Dipende da ognuno di noi se liberiamo lo stress in modi positivi (come l'esercizio o la meditazione) o in modi negativi (come il bullismo, il fumo, l'abuso di alcol e droghe).

Ecco un video della coppia che si riunisce

Crediti immagine: Inside Edition

Anche i bulli hanno spesso scarsa autostima, sono stati vittime di altri bulli stessi in passato, mancano della guida dei genitori a casa o non hanno una solida base nella loro vita.

Ecco cosa hanno detto le persone sul bullismo

(Fonte: Bored Panda)

Commenta su Facebook

Babel Fish

Con l'ausilio di un Pesce di Babele, Babel Fish traduce in italiano articoli da noti blog intergalattici e - giammai soddisfatto - traduce dall'italiano al Vogon e poi di nuovo dal Vogon all'italiano articoli da noti blog italiani. I risultati delle lavoro di Babel Fish sono pubblicati su questo blog.